Riconosciuto il diritto ad usufruire della definizione agevolata delle sanzioni anche in assenza di impugnazione nei termini

Riconosciuto il diritto ad usufruire della definizione agevolata delle sanzioni anche in assenza di impugnazione nei termini

L’articolo  commenta la sentenza n. 184/02/2020 pronunciata il 16 ottobre 2020 e  depositata il 20 novembre 2020, dalla Commissione Provinciale Tributaria di  Udine con cui è stato riconosciuto il diritto del contribuente di essere  restituito nel termine per la definizione dell’accertamento con riduzione  delle sanzioni a un terzo ai sensi dell’art. 15, comma 1, d.lgs. n. 218 del  1997 anche nell’ipotesi in cui ad essere parzialmente annullato in via di  autotutela sia un avviso di accertamento per il quale non è stato presentato  ricorso entro i termini di legge.

Condividi

News Correlate

16/4/2021
Regime degli impatriati: osservazioni critiche sui chiarimenti offerti dall’agenzia delle entrate in merito alle modalità di fruizione dell’agevolazione

Regime degli impatriati: osservazioni critiche sui chiarimenti offerti dall’agenzia delle entrate in merito alle modalità di fruizione dell’agevolazione

leggi tutto
12/2/2019
Il giudicato esterno sulla deducibilità dei costi ricorrenti formatosi in un periodo d'imposta spiega i suoi effetti anche sulle annualità successive

Il giudicato esterno sulla deducibilità dei costi ricorrenti formatosi in un periodo d'imposta spiega i suoi effetti anche sulle annualità successive

leggi tutto
7/2/2019
Brevi riflessioni sul possesso dei redditi delle c.d. Reoco a seguito della risposta n. 18/2019 dell'Agenzia delle Entrate

L’articolo “Brevi riflessioni sul possesso dei redditi delle c.d. Reoco a seguito della risposta n. 18/2019 dell'Agenzia delle Entrate” pubblicato sul “Sole 24 Ore – Diritto 24”

leggi tutto