Direttiva del Consiglio dell’Unione europea n. 2023/2226/Ue (DAC 8)

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato direttiva UE che modifica norme di cooperazione amministrativa in materia fiscale per le cripto-attività.

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato una direttiva che modifica le norme dell'UE in materia di cooperazione amministrativa nel settore fiscale, con riguardo principalmente alla comunicazione ed allo scambio automatico di informazioni sui proventi delle operazioni in cripto-attività e di informazioni sui ruling fiscali preventivi per i soggetti privati più facoltosi (ad alto patrimonio netto).

In particolare, con riferimento alle operazioni in cripto-attività, è stato introdotto un sistema di scambio automatico, per alcuni versi analogo a quello dei conti finanziari, per cui i prestatori di servizi per le cripto-attività dovranno comunicare informazioni sulle operazioni (trasferimento o scambio) di cripto-attività e moneta elettronica. Tali informazioni saranno, quindi, scambiate in maniera automatica e obbligatoria dalle autorità fiscali.

L'obiettivo della direttiva è rafforzare il quadro legislativo esistente ampliando l'ambito di applicazione degli obblighi di registrazione e di comunicazione e la cooperazione amministrativa generale delle amministrazioni fiscali. Nell’intenzione del legislatore comunitario, l’estensione della cooperazione amministrativa a questo nuovo settore dovrebbe aiutare gli Stati membri ad affrontare le sfide poste dalla digitalizzazione dell'economia

#direttiva #criptoattività #scambio #informazioni

Condividi

News Correlate

Milleproroghe: riapertura dei termini per il ravvedimento speciale

Il d.l. 39/2024 ha riaperto i termini per fruire del ravvedimento operoso speciale con riferimento alle violazioni commesse sino all’anno 2021...

leggi tutto
Agenzia delle Entrate Risposta ad interpello 84 del 2024

Nella Risposta ad interpello 84 del 2024 l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto abusiva l’operazione di scissione asimmetrica...

leggi tutto
Agenzia delle Entrate Risposta ad interpello 54 del 2024

Nella Risposta ad interpello 54 del 2024 l’Agenzia delle Entrate ha riconosciuto che la domanda di rottamazione dei ruoli ex L. 197/2022...

leggi tutto