Risposta ad interpello n. 228/2021

Con la risposta ad interpello n. 228/2021 l’Agenzia ha confermato che il contribuente che abbia già acquistato un’abitazione...

- risposta ad interpello n. 228/2021

- risoluzione n. 86/2017

- Agevolazione prima casa

- Acquisto a titolo oneroso

- Donazione

Con la risposta ad interpello n. 228/2021 l’Agenzia ha confermato che il contribuente che abbia già acquistato un’abitazione, in parte per donazione ed in parte a titolo oneroso, con l’agevolazione prima casa, non decade dal regime agevolato nel caso in cui acquisti una nuova abitazione usufruendo del beneficio, qualora alieni entro l'anno la sola quota dell'immobile preposseduto acquistata a titolo oneroso. In particolare, posto che la Nota II-bis all'art 1 della Tariffa allegata al TUR, non richiama l’art 69 della l. n. 342/2000, che disciplina l’agevolazione nei trasferimenti per donazione, tra le previsioni che impediscono la reiterazione del beneficio, non è precluso il godimento del regime di favore nel caso in cui ad un precedente acquisto per donazione faccia seguito l’acquisto a titolo oneroso di altra abitazione. Per contro, con la risoluzione n. 86/2017 l’Agenzia non ha riconosciuto la spettanza dell’agevolazione nel caso in cui il contribuente abbia già usufruito del beneficio in occasione di un acquisto a titolo oneroso e voglia nuovamente goderne con riferimento ad una donazione. Ciò in quanto l’art. 69, richiedendo che sussistano le condizioni di cui alla Nota II-bis, preclude la fruizione del beneficio nel caso di precedente acquisto a titolo oneroso agevolato.

Condividi

News Correlate

CTR del Lazio sentenza n. 4101 del 16 settembre 2021

Con la sentenza n. 4101/2021, la CTR del Lazio ha confermato la spettanza dell’agevolazione prima casa nel caso in cui in seguito ad un primo acquisto...

leggi tutto
Cassazione ordinanza n. 25446 del 21 settembre 2021

La Cassazione nell’ordinanza n. 25446 del 21 settembre 2021, ha confermato il principio già espresso secondo cui la sopravvenuta...

leggi tutto
Cassazione ordinanza n. 25812 del 23 settembre 2021

Con l’ordinanza n. 25812/2021, la Corte di Cassazione ha riaffermato il principio, già espresso in passato, secondo cui l’applicazione a tutti i contribuenti...

leggi tutto