Risposte ad interpello n. 242/2021 e n. 247/2021

Con le risposte ad interpello n. 242 e n. 247 pubblicate, rispettivamente, il 13 ed il 14 aprile 2021, l'Agenzia delle Entrate...

- Risposte ad interpello n. 242/2021

- Superbonus

- Unico proprietario

- Condominio

- Unità immobiliari

Con le risposte ad interpello n. 242 e n. 247 pubblicate, rispettivamente, il 13 ed il 14 aprile 2021, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito ai fini della spettanza del Superbonus per effetto della modifica alla disciplina apportata dalla Legge di Bilancio 2021, l'agevolazione spetta anche se gli interventi sono realizzati su edifici non in condominio in quanto composti da più unità immobiliari (fino a quattro) di un unico proprietario o in comproprietà. L’Agenzia precisa inoltre che, in assenza di specifiche indicazioni nella norma, ai fini del computo delle unità immobiliari, le pertinenze non vanno considerate autonomamente anche se distintamente accatastate e che resta fermo il limite delle due unità immobiliari previsto dal comma 10, dell'articolo 119, che riguarda la possibilità di effettuare interventi trainati sulle singole unità dell'edificio.

Condividi

News Correlate

Risposta ad interpello n. 65 del 18 gennaio 2023

l’Agenzia delle Entrate si è pronunciata sulla neutralità di un’operazione di fusione nazionale estera tra società aventi una stabile organizzazione nel territorio dello Stato

leggi tutto
Ordinanza della Corte di Cassazione n. 1797 del 20 gennaio 2023

la Suprema Corte di Cassazione ha precisato che, alla luce dell’art. 19 del d.lgs 546/1992 che consente l’impugnazione anche degli atti impositivi atipici...

leggi tutto
Risposta ad interpello n. 98 del 19 gennaio 2023

l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’imponibilità nel territorio dello Stato di emolumenti corrisposti dal datore di lavoro non residente...

leggi tutto